Home Evidenza Home Correa e Milinkovic Savic preoccupano la Lazio. Immobile carica alla ripresa

Correa e Milinkovic Savic preoccupano la Lazio. Immobile carica alla ripresa

72
0
Joaquin Correa attaccante della Lazio

In casa lazio tengono banco le condizioni di Correa e Mikinkovic Savic. Alla ripresa degli allenamenti musi lunghi, anche si Immobile era molto carico.

Occhi puntati alla porta dell’infermeria, neanche a dirlo. La lazio, dopo il ko contro il Milan si lecca le ferite. «Leiva (M/C al mantra) e Cataldi (M/C) andranno valutati nelle prossime 24 ore – scrive il portale Laziosiamonoi -. Ieri hanno disputato uno spezzone di gara, è stato scelto il brasiliano dal primo minuto. A Lecce potrebbe toccare a Danilo (se la caviglia risponderà in modo positivo agli sforzi) oppure Inzaghi potrebbe riaffidarsi alla versione “regista” di Parolo (M/C)». Il punto, però, a Formello è un altro. I musi lunghi odierni non sono solo per la sconfitta, ma anche per gli infortuni registrati all’Olimpico. Unica nota listala voglia di Immobile di farsi carico delle responsabilità. Ma Correa e Milinkovic Savic preoccupano…

Le condizioni degli infortunati

C’è da sperare che Milinkovic Savic (C/T) non alzi bandiera bianca. Con il Milan il sergente ha chiesto il cambio, lo staff medico a fine gara ha parlato di un trauma alla caviglia. Luis Alberto (T), a prescindere, si riabbasserà sulla linea dei centrocampisti. Adekanye (A) è rientrato a sorpresa nella lista dei convocati anti-Milan (risolto lo stiramento). Oggi è rimasto a lavorare al chiuso coi titolari, nella rifinitura di domani si capirà se riuscirà a bissare la presenza. Ci prova pure Luiz Felipe (Dc), fermo dal 13 giugno per una lesione muscolare. E’ quasi pronto, ritorno previsto per Lecce o per il match successivo all’Olimpico con il Sassuolo. Tempi più lunghi per Marusic (E): Inzaghi aveva rilanciato le sue speranze per il prossimo weekend, per il montenegrino si è parlato di uno stiramento, metterebbe a rischio il finale di campionato. E Correa (A)? Non era ancora al meglio per un problema muscolare al polpaccio, ma si è fermato per una distorsione al ginocchio. Salterà qualche partita, forse tre o quattro