Home Lecce Barak, caso diplomatico tra Lecce e Udinese. Può chiudere qui la stagione

Barak, caso diplomatico tra Lecce e Udinese. Può chiudere qui la stagione

43
0
Barak, calciatore fondamentale del Lecce in prestito dall'Udinese (foto caputo)
Barak, calciatore fondamentale del Lecce in prestito dall'Udinese (foto caputo)

L’Udinese non ha ancora controfirmato il documento che definisce il prolungamento del prestito di Barak al Lecce. Il centrocampista rischia di finire la stagione.

Incredibile quanto sta succedendo tra Lecce e Udinese per Barak (C al mantra). Entrambe le formazioni sono impelagate nella lotta salvezza e si daranno battaglia fino all’ultima giornate. Nel frattempo, però, la Gazzetta dello Sport rivela un clamoroso retroscena. «I salentini rischiano di non poter utilizzare Antonin Barak sino alla fine della stagione. Questo perché l’Udinese, proprietaria del cartellino, al momento non ha ancora controfirmato il documento. Il documento è quello con il quale il club salentino e il giocatore definiscono il prolungamento del prestito in scadenza il 30 giugno. È il primo caso del genere in Italia. Stessa situazione era stata infatti felicemente portata a termine tra lo stesso Lecce e la Fiorentina per far restare Saponara (T) a disposizione di Liverani».

Gli scenari

Proprio domani i giallorossi saranno impegnati nella sfida salvezza con la Sampdoria, forse ancora priva di Quagliarella (Pc). Sarebbe l’ultimo giorno in cui poter schierare il biondo centrocampista. «Se l’Udinese si rifiuterà di concedere l’ok per lasciare sino al 2 agosto Barak al Lecce – si legge – il calciatore rientrerà alla società di Pozzo. i bianconeri provvederanno al pagamento delle relative quote di stipendio, senza poter schierare Barak sino a fine stagione».